Vino E Formaggio: Quale è L'abbinamento Migliore Fra Vino E Formaggi Stagionati?

Che vino abbinare con: "I formaggi stagionati"

Che vino abbinare con un buon formaggio stagionato? I formaggi stagionati sono di varia natura e sono prodotti con latte diversi. Ad esempio il parmigiano reggiano è uno dei formaggi stagionati più famosi italiani (come il Grana Padano) ed è prodotto con latte bovino (Frisona o Vacche Rosse). Il parmigiano e il grana prediligono per l'abbinamento un vino rosso che non sia troppo caldo (intorno ai 13°/13,5 Vol), di buona struttura e che abbia un naso non troppo ricco di note terziarie, invece risulta un po' più complicato l'abbinamento con vini bianchi. A secondo dei mesi di stagionatura il formaggio ha bisogno di un vino specifico perché i mesi di stagionatura cambiano le caratteristi organolettiche del latticino. Per i parmigiani con una stagionatura di almeno 12 mesi può essere scelto uno spumante. Ad esempio potremmo scegliere un metodo classico come un Trento DOC, un Franciacorta e perché no anche a un prosecco Asolo Superiore. Per i parmigiani con una stagionatura di almeno 24 mesi il vino che ti consigliamo di abbinare è un vino rosso come un Romagna Sangiovese di annata, un Gutturnio oppure sì può abbinare con un sangiovese toscano per esempio un Chianti Classico della zona di Lamole oppure un Morellino di Scansano. Per i parmigiani con una stagionatura importante che supera il 30 mesi consigliamo di abbinarli a vini importanti come il Taurasi, l'Aglianico del Vulture e il Barolo. L'abbinamento per un pecorino sardo di media stagionatura consigliato è quello di un vino bianco che abbia una buona freschezza, profumi fruttati e floreali e con il finale mandorlato. Per questo ti consigliamo un Vermentino di Gallura oppure un Verdicchio dei Castelli di Jesi. Per i pecorini romani di media stagionatura l'abbinamento corretto è un vino rosso per i palati più estrosi consigliamo di scegliere un Carignano del Sulcis o un Brunello di Montalcino, per i palati più tradizionalisti la scelta va su vini della tradizione romana: i rossi di Velletri e del Cesanese.
Ordina:

Raina

"Rosso della Gobba" 2018 IGT Umbria

Vitigni:
Montepulciano, Sagrantino, Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biodinamici, Biologici, Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino rosso umbro di Raina “Rosso della Gobba”, un vino da bere tutti i giorni, è prodotto dalla vinificazione di uve di Sangiovese, Sagrantino e Montepulciano. La fermentazione avviene in modo spontaneo in tini d’acciaio, prosegue una maturazione di 18 mesi sempre in vasche d’acciaio, l’affinamento si conclude in vetro per almeno 6 mesi. Di un bel colore rosso rubino, al naso si apre a profumi di piccoli frutti di bosco, marasca e leggere sensazioni speziate. Al palato è avvolgente, morbido e ben strutturato con una buona freschezza che sostiene il sorso. Un vino da bere tutti i giorni.

Podere Vecciano

"Terra Volta" 2018 IGT Rubicone

Vitigni:
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot, Petit Verdot
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il “Terra Volta” di Podere Vecciano è un grande vino romagnolo di ispirazione bordolese, una stupefacente espressione di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot. La fermentazione avviene in vasche di acciaio inox in modo naturale, matura per 18 mesi in barrique di rovere. Al naso si esprime con note di frutti di bosco, spezie, tabacco e cuoio. Il sorso è avvolgente, morbido, pieno ed equilibrato, e di lunga persistenza.

I Muretti

"Complice" 2018 Colli di Rimini Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

“Complice” de I Muretti è un vino rosso che evoca la terra da cui proviene. Le uve vengono raccolte la mattina all’alba per non traumatizzarle con sbalzi termici, vengono vendemmiate in piccole cassette e rigorosamente a mano. La fermentazione alcolica avviene in modo naturale senza l’aggiunta di alcun tipo di lievito. L’affinamento avviene in acciaio e in botti di legno per almeno 12 mesi. Profumi intensi e complessi di frutti di bosco, fiori e spezie. Al palato i tannini solo leggeri e vellutati, fresco e con una buona struttura.

Giulia Negri

"Pinot Nero La Tartufaia" 2018 Langhe DOC

Vitigni:
Pinot Nero
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
2

“La Tartufaia” di Giulia Negri è un vino rosso prodotto da uve di Pinot Nero elegante e corposo, affinato per circa 12 mesi in barrique: l’apoteosi del Pinot Nero nelle langhe. Ha un profilo aromatico che a tratti ricorda la borgogna, con eleganti note di frutti rossi, fiori e cuoio. Il sorso è avvolgente, morbido e complesso, di grande carattere e lunga persistenza.

Villa Otto Lune

"Marnoso" 2018 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
1

Sintesi ben composta tra fresca energia del Sangiovese, nato in territorio riminese fatto come se fosse uno champagne: dall’assemblamento di 18 particelle diverse, raccolte e vinificate in modo diverso di un unico vigneto. La fermentazione avviene in piccoli tini di acciaio in modo del tutto spontaneo. L’affinamento avviene in barrique e in botti di rovere di secondo e terzo passaggio. Austero e complesso nei profumi fruttati di ciliegia e marasca, spezie come il pepe e il tabacco. Opulento, intenso, avvolge con la sua trama di tannini fini e vellutati.

NuovoBiologici10% Sconto

Castello Montesasso

"Rapsodya" 2019 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
2

Il Sangiovese Superiore “Rapsodya” di Castello Montesasso è un vino rosso dal gusto elegante e fine, prodotto con solo uve Sangiovese ad un’altitudine di circa 400 metri sul livello del mare in suoli sabbiosi con un affinamento in acciaio e cemento. Al naso profumi di sotto bosco, piccoli frutti rossi e una leggera nota speziata dolce. Al palato è morbido con una buona struttura, il tannino è ben integrato nel sorso, termina con un finale fruttato.

Fiammetta

"Nero Eron" 2018 Colli di Rimini Rosso DOC

Vitigni:
Cabernet Sauvignon, Montepulciano, Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

L’etichetta di questo vino è stata disegnata dal famoso artista riminese: Davide Salvadei (conosciuto come Eron) da cui prendere il nome. Il vino rosso “Nero Eron”,  prodotto dalla Cantina Fiammetta è una selezione delle migliori uve di Cabernet Sauvignon, Sangiovese e Montepulciano provenienti dai vigneti dell’azienda. La vendemmia effettuata rigorosamente a mano e in piccole cassette, il mosto rimane a contatto con le bucce per almeno dieci giorni. Una parte del vino viene fatto maturare in acciaio e una piccola parte invece matura in barrique di secondo e terzo passaggio. Intenso e complesso al naso con profumi di spezie, liquirizia e frutta sotto spirito. Il sorso è caldo, avvolgente e morbido con un tannico delicato e ben integrato nel sorso.

Camerlengo

"Antelio" 2017 Basilicata IGT

Vitigni:
Aglianico
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Lieviti indigeni, Senza solfiti aggiunti
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino rosso “Antelio” di Camerlengo prodotto dalle uve rosse simbolo della Basilicata ovvero Aglianico. La fermentazione avviene in modo del tutto naturale con i lieviti indigini presenti sulle bucce dell’uva. Matura per circa 12 mesi in botti di legno di castagno. Il bouque di questo vino lucano è intenso, complesso con note di amarena, piccoli frutti rossi e note di liquirizia e tabacco. Il sorso è energetico, rotondo e minerale con finale fruttato persistente.

Giulia Negri

"La Tartufaia" 2016 Barolo DOCG

Vitigni:
Nebbiolo
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
3

Il Barolo di Giulia Negri “La Tartufaia” è la personale visione del territorio di “La Morra” della produttrice che sapientemente trasforma le uve di nebbiolo in un vino rosso importante ed elegante, dal gusto profondo e fine. Al naso i profumi sono di frutta rossa, frutta di bosco con note di tabacco e liquirizia. Al palato è corposo, avvolgente con un tannino setoso  e con sensazioni terrose ed ematiche che chiudono il sorso.

Giulia Negri

"Barbera D'Alba" 2017 Barbera d'Alba DOC

Vitigni:
Barbera
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
1

La Barbera D’Alba di Giulia Negri è un’interpretazione moderna della Barbera, grazie ai terreni ricchi di minerali del cru La Morra. Le uve vengono raccolte in piccole cassette e rigorosamente a mano. Le uve vengono pigiate e lasciate fermentare spontaneamente in tini di acciaio, successivamente il vino matura per circa 16 mesi in parte in acciaio e in tonneaux di rovere francese. Al naso i piccoli frutti rossi e cuoio sono i sentori maggiormente presenti, in bocca il sorso è schietto e secco.

Villa Venti

"Longiano Riserva" 2017 Romagna Sangiovese Riserva DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biodinamici, Biologici, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
1

“Longiano” Riserva è un Sangiovese di Romagna Riserva prodotto cantina Villa Venti. Al naso emana profumi di fruttate di ciliegia e frutti di bosco, spezie e tabacco. Al palato è morbido, avvolgente ben equilibrato da mineralità e freschezza.

Barone Beneventano della Corte

"Radici Etna Rosso" 2017 Etna Rosso DOC

Vitigni:
Nerello Cappuccio, Nerello Mascalese, Uve rosse
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il vino rosso “Radici Etna Rosso” della Cantina Barone Beneventano della Corte è un Etna Rosso DOC prodotto nel versante Sud-Est dell’Etna nelle contrade: Salto del Corvo/Carpene. Il vino viene vinificato in acciaio e poi viene fatto maturare in legno di castagno e di rovere francese. Un bouquet ricco di profumi floreali, di piccoli frutti a bacca rossa, spezie e di erbe aromatiche. Il sorso è scorrevole, croccante e con un finale fresco e minerale.

Terra d'Arcoirs

"Etichetta Gialla" 2016 Chianti Colli Senesi DOCG

Vitigni:
Canaiolo, Fogliatonda, Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici, Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
2

Il Chianti Colli Senesi Etichetta Gialla prodotto nella cantina Terra d’Arcoirs è un vino rosso con una fermentazione spontanea in acciaio e con un affinamento in legno per almeno 18 mesi. Al naso i profumi sono di frutti di bosco, profumi di violetta e una leggera sensazione speziata. Il sorso è intenso, piacevole, abbastanza morbido ed avvolgente, con una buona spalla acida e sapidità.

Fattoria Zerbina

"Scaccomatto" 2015 Romagna Albana DOCG

Vitigni:
Albana
Formato:
0.375l
Filosofia produttiva:
--
Grappoli Che Vino!:
3

Lo “Scaccomatto” di Fattoria Zerbina è tra le più famose e premiate versioni dell’Albana di Romagna Passito. Cristina Geminiani produce questo vino seguendo lo stile francese del Sauternes.  Le uve colpite dalla Botrytis cinerea, vengono raccolte man mano che la muffa colpisce il grappolo. Successivamente affina in acciaio e barrique. E’ un vortice di profumi dalle spezie esotiche, frutta candita e note agrumate. Il sorso è lunghissimo ed è ben equilibrato tra la dolcezza e la freschezza.

Rivetto

"Barolo Comune di Serralunga" 2016 Barolo DOCG

Vitigni:
--
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici, Demeter, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
2

Il Barolo di Serralunga di Rivetto è un vino rosso piemontese a base di uve Nebbiolo, maturato in botti grandi di rovere per oltre 30 mesi.

Al naso profuma di frutti di bosco, lamponi e more di fiori come le violette con affascinanti sentori di spezie orientali, al palato invece è un vino tannico, minerale e di intensa freschezza.

Marta Valpiani

"Crete Azzurre" 2018 Romagna Sangiovese Castrocaro DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici, Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
2

Il “Crete Azzurre” di Marta Valpiani è un Romagna Sangiovese esprime il territorio delle colline di Castrocaro Terme grazie ai suoi terreni ricchi di argille azzurre. Dopo un affinamento di 18 mesi in botti di legno grandi, profuma di marasche, violette e spezie. Al palato è avvolgente, fresco, di medio corpo, rotondo e dal tannino vellutato.

Dicono di noi

Hanno parlato di noi

Scorrere fino all'inizio
Chiudere
Chiudere
Chiudere

Carrello

Shopping cart is empty!

Continue Shopping