Tartufo. Scopri l'Abbinamento con il Vino Ideale - Che Vino!

Che vino abbinare con: "Tartufo"

Ordina:

"San Leone" 2018 Bianchello del Metauro Superiore DOC

Vitigni:
Bianchello
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il Bianchello del Metauro Superiore “San Leone” di Cignano è un vino bianco marchigiano prodotto nella frazione di Isola di Fano nel comune di Fossombrone. Le uve vendemmiate a mano in piccole cassettine, vengono selezionate dalle vigne più vecchie di Bianchello ad un’altitudine di 180m sul livello del mare e i terreni su cui nascono sono ricche di arenaria gialla che donano al vino una buona sapidità. Gli sbalzi di temperatura tipici di questo luogo invece  amplificano il bouquet aromatico del vino. Vinificato in vasche d’acciaio inox e affinato in acciaio e una piccola parte della massa in barrique per almeno  6 mesi. Al naso profumi di frutta gialla e verde, fiori e note di pasticceria secca. Al palato è fresco, ampio e avvolgente con un finale leggermente mandorlato che ne amplifica la lunghezza.

"Campodarchi Oro" 2015 Bianchello del Metauro Superiore DOC

Vitigni:
Bianchello
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
3

Il “Campodarchi Oro” di Terracruda è un’espressione tagliente, finissima e di grande eleganza composta in totalità da uve Bianchello del Metauro, fermenta in barrique di rovere nuova dove viene poi affinato per 18 mesi sui proprio lieviti fini, sviluppando al sorso una cremosità, avvolgente ma con una spiccata freschezza agrumata e con affascinanti sfaccettature minerali.

"Superbo Ancestrale" 2017 Bianchello del Metauro Superiore DOC

Vitigni:
Bianchello
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti, Vini Biologici, Vini in anfora
Grappoli Che Vino!:
2

Il Bianchello del Metauro “Superbo Ancestrale” è un’espressione ricca, corposa e complessa del vitigno a bacca bianca marchigiano, nato dall’antichissima pratica della vinificazione con macerazione sulle bucce in anfore di terracotta. Al naso profumi di frutta secca, frutta gialla secca, zenzero ed erbe aromatiche. Il sorso pieno, ricco e morbido, di allungo sapido e vibrante.

"Campo della Cicala" 2018 Marche IGT

Vitigni:
Sauvignon Blanc
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il vino bianco “Campo della Cicala” di Cignano è un Sauvignon Blanc dal profilo tropicale ed esotico prodotto con le uve di un singolo vigneto che dà anche il nome al vino. Le uve selezionate raccolte a mano vengono pigiate dolcemente e lasciate fermentate in botti d’acciaio con batonage frequenti. Il vino affina sempre nello stesso contenitore fino alla successiva primavera. Al naso frutta tropicale matura e erbe aromatiche. Il sorso è fresco, con aromi persistenti e un finale minerale.

Il vino consigliato della settimana

1701 franciacorta brut nature

1701 Franciacorta Brut Nature

Lo spumante metodo classico "Brut Nature" di 1701 Franciacorta è il primo vino della Franciacorta ad essere prodotto seguendo le filosofie della biodinamica ed è il primo certificato Demeter. L'azienda nata nel 2009 ha subito optato per una agricoltura sostenibile, ecologica nel rispetto dell'ambiente e del territorio. Il Franciacorta Brut Nature è prodotto utilizzando lo Chardonnay e il Pinot Nero con una maggior prevalenza del vitigno a bacca bianca. La sosta sui lieviti è di oltre i 30 mesi.  Al naso sprigiona note di frutta gialla, fiori bianchi e profumi di pasticceria. Al palato ha una buona persistenza, con un ottimo equilibrio tra le morbidezze e le durezze.

Dicono di noi

Hanno parlato di noi

corriere logo
logo dissapore
ilsole24ore logo
logo vanityfair
ilresto logo
foodmakers
tgcom logo
cucina moderna
grazia logo
la repubblica logo
marie logo
natural style recensisce vivere senza supermercato 211
Scorrere fino all'inizio
Chiudere
Chiudere
Chiudere

Carrello

Shopping cart is empty!

Continue Shopping