La Stoppa: Vini Della Cantina La Stoppa Online Su Che Vino!

La Stoppa

Ci troviamo in Emilia Romagna, in Val Trebbiola, non lontano dal fiume Trebbia: La Stoppa è un'azienda con una storia molto radicata nel tempo, infatti la sua fondazione risale a circa cento anni fa. I vini prodotti da La Stoppa hanno carattere forte e autentico e sono profondamente legati al territorio. La mission si fonda sull'ascolto e la comprensione del territorio, mirando alla valorizzazione e al rispetto dei suoi frutti.

La Stoppa, radici antiche e amore per la natura

Verso la metà del XIX secolo, l'avvocato Giancarlo Ageno consolidò la sua passione vitivinicola cominciando a produrre vini dai nomi originali come Bordò, Bordò bianco, Pinò. Poi, nel 1973, la famiglia Pantaleoni acquistò il podere. Dalla metà degli anni '90, l'azienda è condotta da Elena Pantaleoni. La filosofia aziendale è quella di una gestione basata sul metodo biologico. Il vigneto viene lasciato piuttosto libero, la pianta deve crescere in autonomia senza diserbi o concimazioni. Tutte le lavorazioni vengono svolte a mano, dall'inizio fino alla raccolta, proprio per garantire un controllo maggiore e per assicurare un'alta qualità delle uve. Dalla metà deglia anni '90 la coltivazione delle varietà locali è stata privilegiata: Malvasia di Candia Aromatica, Ortrugo e Trebbiano per le uve bianche; Barbera e Bonarda per le uve rosse.

La Stoppa, Macchiona

I vini prodotti hanno forte carattere e personalità: nascono in vigna e vengono poi trasformati in cantina applicando un approccio minimalista. Le uve più pregiate e provenienti da vigne antiche, vengono destinate a produzioni di vini da lungo invecchiamento; le uve che vengono da vigne più giovani si riversano nella produzione dei vini più giovani.
I contenitori dove le uve fresche vengono condotte lungo l'importante processo di vinificazione sono vasche in acciaio e cemento. Per quanto riguarda i vini riserva, il processo di affinamento è piuttosto lungo e avviene in tini, botti di legno e in bottiglia. Le fermentazioni sono tutte spontanee e le macerazioni vengono praticate con estrema cura per estrarre il massimo dall'uva e, al tempo stesso, tenere ben distinte le caratteristiche di ogni vendemmia.
La titolare dell'azienda, negli ultimi trent'anni, ha lavorato tantissimo sull'identità dei vini prodotti.
Macchiona prende il nome da una casa colonica situata in mezzo ai vigneti delle varietà rosse più tradizionali dei Colli Piacentini. Si tratta di un vino rosso IGT, 50% Barbera e 50% Bonarda. È un vino che rispecchia in modo assolutamente fedele le caratteristiche del territorio di provenienza.

Informazioni

  • Regione: Emilia-Romagna
  • Ettari vitati: 30
  • Indirizzo: Loc. Ancarano di Rivergaro 29029 (PC) ITALIA

I vini della cantina La Stoppa

Ordina:

La Stoppa

"Macchiona" 2013 IGT Emilia

Vitigni:
Barbera, Croatina
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Lieviti indigeni, Senza solfiti aggiunti, Triple A, Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
1

Il vino rosso “Macchiona” di La Stoppa è prodotto con la vinificazione delle uve Bonarda e Barbera, due vitigni a bacca rossa tipici del piacentino. Il vino rimane a contatto con le bucce per circa 40 giorni in tini d’acciaio, prosegue la sua maturazione in botti di rovere per almeno 12 mesi. Al naso i profumi sono intensi e complessi: frutta rossa matura, confetture di more, pepe nero e sensazioni ossidative. Il sorso è tannico, succoso con una buona sapidità e un’ottima persistenza.

La Stoppa

"Ageno" 2017 IGT Emilia

Vitigni:
Malvasia di Candia, Ortrugo, Trebbiano
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Lieviti indigeni, Macerati sulle bucce, Triple A, Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino bianco “Ageno” prodotto da La Stoppa è un orange wine dalla grande complessità. E’ una dedica al fondatore dell’azienda l’avvocato Giancarlo Ageno, che ha sempre creduto nelle potenzialità del territorio. Le uve bianche utilizzate per questo grande Orange sono quelle tipiche piacentine: Malvasia di Candia, Trebbiano e Ortugo. La vinificazione avviene in vasche d’acciaio inox, la fermentazione è spontanea, le vinacce rimangono a contatto con il vino per 4 mesi. Successivamente il vino affina in botti di legno per almeno 12 mesi. Al naso i profumi sono complessi e intensi: smalto, uva passa, spezie orientali come la cuccuma e il curry. Al palato il vino è tannico, equilibrato e persistente.

Dicono di noi

Hanno parlato di noi

Scorrere fino all'inizio
Chiudere
Chiudere
Chiudere

Carrello

Shopping cart is empty!

Continue Shopping