Le Stadère: Vini della cantina Le Stadère Online su Che Vino!

Le Stadère

Le Stadère  – Tuscany Vineyards and Wines

Le Stadère è un progetto squisitamente famigliare che nasce in Toscana, in un luogo dove cielo e terra sembrano incontrarsi, gli spazi sono estesi e il sole si espande tra i colli terrazzati e le pianure solcate di vigne e uliveti della Maremma. L'azienda crede fortemente nelle tradizioni, nella ritualità dei gesti antichi ereditati dai nonni. Qui, una cinquecentesca Villa Sforzesca è stata ristrutturata come fattoria dai granduchi di Toscana: ci troviamo a Pomonte, nel territorio DOCG del Morellino di Scansano. L'area dove si trovano i vigneti di cui Alberto – il titolare – decide di prendersi cura, si chiama Poggio Spinelli.

Le Stadère, la natura raffinata di Poggio Spinelli

I vigneti di Poggio Spinelli si trovano su un'altitudine di 380 metri sul livello del mare, la brezza marina soffia costantemente e contribuisce a creare un microclima estremamente favorevole alla coltivazione. Poggio Spinelli ha un terroir particolare che lo contraddistingue dalla maggior parte dei terreni del Morellino. Il clima asciutto e ventoso giova tantissimo l'ambito vitivinicolo e il terreno ricco di scheletro si riflette sul carattere dei vini, dando vita a strutture inaspettate, raffinate e coinvolgenti.
I vigneti – che si estendono per 12 ettari – sono seguiti da un enologo di fama internazionale: Dott. Agr. Gabriele Gadenz. Le intuizioni migliori su cui si fonda la natura del progetto Le Stadère nascono proprio dall'incontro tra l'enologo Gadenz e la famiglia Parrini. La matrice interna del progetto si traduce innanzitutto nel rispetto della natura di questo territorio unico.
Quella de Le Stadère può essere definita una filosofia sul filo della natura: seguire i dettami dell'agricoltura biologica vuol dire proprio chiedere alla terra ciò che per sua natura è già portata a predisporre.
Il senso dell'impresa è racchiuso nell'immagine delle stadère: bilance rivoluzionarie ideate dagli etruschi che, fino a poco tempo fa, erano portate nei vigneti in occasione della vendemmia.

Le Stadère, Linea Origini e Linea Cosmogonie

La produzione vinicola del progetto si divide in due Linee: Linea Origini e Linea Cosmogonie.
La Linea Origini richiama il suono della lingua etrusca, in questi vini la storia e l'unicità dei vitigni e del territorio in generale risuonano in un modo nuovo, davvero sorprendente. Ecco le etichette della Linea Origini: Apa Nacna, Toscana Rosso IGT; Anaini, Maremma Toscana DOC Pugnitello; Sazar, Maremma Toscana DOC Alicante; Catha Suri, Maremma Toscana DOC Merlot.
La Linea Cosmogonie – come il nome stesso suggerisce – regala uno sguardo oltre i confini conosciuti tenendosi ben stretta una terra che, da milleni, dialoga con il cielo. Ecco le eitchette prodotte da questa Linea: Sestile, Morellino di Scansano DOCG; Effemeridi, Morellino di Scansano DOCG Riserva.

Informazioni

  • Regione: Toscana
  • Ettari vitati: 12
  • Uve di proprietà: 100%
  • Enologo: Dott. Agr. Gabriele Gadenz
  • Indirizzo: Loc. Spinello Scansano (GR) - Italia

I vini della cantina Le Stadère

Ordina:

"Sestile" 2018 Morellino di Scansano DOCG

Vitigni:
Sangiovese, Uve rosse
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
--
Grappoli Che Vino!:
2

Il Morellino di Scansano DOCG “Sestile” dell’azienda Le Stadère è un vino rosso dal sorso ricco e intenso con una vinificazione che avviene in acciaio e poi lasciato a maturare in vasche di cemento fino al momento di essere imbottigliato. Dal bouquet intenso e complesso con profumi che spaziano dalla mora al chiodo di garofano e un elegante sensazione di speziatura. Al palato il sorso è ampio, morbido, con un tannini vellutato che dona al vino una lunga persistenza e un finale leggermente fruttato.

Il vino consigliato della settimana

1701 franciacorta brut nature

1701 Franciacorta Brut Nature

Lo spumante metodo classico "Brut Nature" di 1701 Franciacorta è il primo vino della Franciacorta ad essere prodotto seguendo le filosofie della biodinamica ed è il primo certificato Demeter. L'azienda nata nel 2009 ha subito optato per una agricoltura sostenibile, ecologica nel rispetto dell'ambiente e del territorio. Il Franciacorta Brut Nature è prodotto utilizzando lo Chardonnay e il Pinot Nero con una maggior prevalenza del vitigno a bacca bianca. La sosta sui lieviti è di oltre i 30 mesi.  Al naso sprigiona note di frutta gialla, fiori bianchi e profumi di pasticceria. Al palato ha una buona persistenza, con un ottimo equilibrio tra le morbidezze e le durezze.

Dicono di noi

Hanno parlato di noi

corriere logo
logo dissapore
ilsole24ore logo
logo vanityfair
ilresto logo
foodmakers
tgcom logo
cucina moderna
grazia logo
la repubblica logo
marie logo
natural style recensisce vivere senza supermercato 211
Scorrere fino all'inizio
Chiudere
Chiudere
Chiudere

Carrello

Shopping cart is empty!

Continue Shopping