Villa Papiano: Vini Della Cantina Villa Papiano Online Su Che Vino!

Villa Papiano

Ci troviamo nella Romagna Toscana, quella dell'azienda agricola Villa Papiano è una storia di confine, in equilibrio tra il forte richiamo della natura e della tradizione e la tensione verso le infinite possibilità del futuro. Villa Papiano racconta soprattutto una storia di famiglia: l'avventura nel vino e nell'agricoltura di due fratelli e due sorelle, quattro artigiani vignaioli costantemente in ascolto tra di loro e nei confronti della natura. L'azienda segue dal 2000 le direttive dell'agricoltura biologica e, nel 2009, ha ottenuto la certificazione Bio.

Villa Papiano, vino speciale da un'oasi naturale

Villa Papiano racconta una storia di confine e di viticoltura appeninica: Modigliana, infatti, si trova in bilico tra Romagna e Toscana, tra provincia e città, in un Appennino selvatico e ricco di boschi. I vitigni di questa realtà sono stati piantati nel 1960 e ristrutturati nel 2001. Occuparsi di agricoltura biologica, per i quattro fratelli, significa non smettere mai di osservare la natura e il territorio circostante. Vivere in simbiosi con l'ecosistema e imparare innanzitutto dall'ambiente, andando avanti, giorno dopo giorno, con la consapevolezza che ogni annata possiede un carattere differente e che sperimentare, senza tradire le radici, è fondamentale.
Villa Papiano è un luogo splendido anche da catturare con lo sguardo: si trova a ridosso del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, dove bosco e altitutine sono elementi centrali di un territorio da tutelare, qui i vigneti sono per l'appunto circondati da boschi.

Villa Papiano, I Probi di Papiano

La prima vendemmia del progetto Villa Papiano è stata quella del 2001. I quattro fratelli, anno dopo anno, si sono dedicati, con sempre crescente cura e attenzione, allo studio del territorio affinando il gusto e diventando sempre più bravi a produrre un vino che rappresentasse lo stile unico delle vigne coltivate. I vini prodotti hanno una natura verticale e carattere longevo. Sono vini che profumano di fiori e sottobosco, aromatici e ricchi di salinità.
Sul crinale tra cielo e terra: ecco come potremmo presentarvi Probi. DOC Romagna Sangiovese Modigliana Riserva, la sua prima annata risale al 2001. Si tratta di un vino complesso e ricco di profumi e sfumature: viole, mirtilli, melograno, hummus e frutti rossi. Il nome Probi indica i saggi ed è un omaggio agli antenati, uomini e donne del passato che, con grande fatica, portarono il Sangiovese su questo territorio. Questa vigna, tanto particolare, vive in armonia con la luce e con il vento freddo che arriva dalle montagne.

Informazioni

  • Regione: Emilia-Romagna
  • Anno fondazione: 2001
  • Uve di proprietà: 100%
  • Produzione annua: 25.000 bt
  • Enologo: Francesco Bordini
  • Indirizzo: Via Ibola, 24 47015 Modigliana – FC

I vini della cantina Villa Papiano

Ordina:

Villa Papiano

"Le Papesse" 2019 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Balsamina, Negretto, Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici
Grappoli Che Vino!:
3

“Le Papesse” di Villa Papiano è un Romagna Sangiovese prodotto ad un’altitudine di oltre 500m, ci troviamo a Modigliana una delle sotto zone del Romagna Sangiovese DOC, questa piccola MGA è sicuramente tra le zone più vocate di tutta la denominazione. Il vino rosso viene vinificato in cemento e la fermentazione avviene in modo naturale senza l’utilizzo di lieviti selezionati, anche la maturazione avviene in cemento e dura almeno 6 mesi. Il bouque è intenso e complesso con note di sotto bosco, frutti rossi e violette. Al palato è fresco, avvolgente e con una spiccata mineralità. Un vino che rispecchia il territorio in cui nasce. Un vino di terroir.

Villa Papiano

"Papiano" 2016 IGT Forlí Centesimino

Vitigni:
Centesimino
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Artigianali, Biologici, Lieviti indigeni
Grappoli Che Vino!:
1

Il vino rosso “Papiano” di Villa Papiano è un Centesimino vinificato in purezza, prodotto a Modigliana ad un’altezza di circa 500m s.l.m. questo vitigno autoctono della romagna conosciuto anche con il nome di Sauvignon Rosso è una dedica della Famiglia Bordini alla ciliegia e alla frutta candita tipica di questo vitigno. La vinificazione avviene in modo spontaneo con i lieviti indigini, la maturazione avviene in cemento e successivamente in bottiglia. Al naso è intenso e complesso con sensazioni di fiori rossi, frutti di bosco, frutta candita e ciliegia. Il sorso è elegante, avvolgente e con una leggera freschezza, i tannini sono vellutati. La produzione è limitata a circa 2000 bottiglie.

Dicono di noi

Hanno parlato di noi

Scorrere fino all'inizio
Chiudere
Chiudere
Chiudere

Carrello

Shopping cart is empty!

Continue Shopping