I Migliori Vini Italiani su Che Vino! il tuo negozio online

Tutti i Vini Italiani

Vini italiani

Non si può parlare dell'Italia senza parlare di vini. Infatti, insieme alla Francia, l'Italia si trova ai primissimi posti nella produzione di vini esclusivi e d'eccellenza. I vini italiani sono tra i più importanti d'Europa e anche quelli che portano avanti bagagli ricchi delle tradizioni più antiche. Le origini della viticoltura italiana vengono fatte risalire all'epoca degli Etruschi. Un contributo fondamentale lo diedero, poi, i Romani sia sul versante della produzione vitivinicola, sia su quello del commercio.
Ma quando nacque la viticoltura italiana così come la conosciamo oggi? A quando risalgono i vini italiani più noti al giorno d'oggi? Le origini vanno ricercate intorno al 1800, quando, grazie ad uno scambio fortuito con la Francia, Toscana e Piemonte cominciarono a produrre vini italiani sempre migliori: ecco che nacquero ad esempio il Brunello, il Chianti, il Barolo.

Vini pregiati italiani

Senza dubbio l'Italia è uno dei produttori maggiori di vini pregiati. In tutte le regioni d'Italia oggi vengono prodotti vini d'eccellenza, ma non si può fare un discorso completo sui vini pregiati italiani senza approfondire il tema vini rossi che hanno fatto la storia. Impossibile non citare la zona delle Langhe in Piemonte: qui troviamo il Nebbiolo e il Barolo, vini apprezzatissimi in Italia e nel resto del mondo. Pensando, poi, alla Toscana, è bene sottolineare come la sperimentazione e la ricerca in campo enologico di questa regione sia riuscita ad allargare sempre più il proprio bacino di influenza. I vini rossi toscani sono molto famosi nel mondo, basterà nominare il Brunello di Montalcino o il Chianti Classico, entrambi estremamente rappresentativi di questa terra e provenienti da vitigni Sangiovese. Rimanendo in Toscana e parlando di pregio e qualità, è necessario nominare la famiglia Marchesi Frescobaldi, prestigiosi produttori di vini. Dal lavoro armonico e perfetto di questo progetto nascono etichette eccellenti: la dedizione estrema nella coltivazione dell'uva si unisce all'amore per comunicazione, tradizione e voglia di sperimentare. Anche il Veneto è una regione da tenere bene a mente quando si parla di vini italiani pregiati, qui le produzioni a marchio DOCG sono ben 14 e i vini prodotti custodiscono un fascino raffinato e particolare. Un nome su tutti è Amarone della Valpolicella DOCG, vino rosso secco passito dalle origini antiche prodotto solamente in una specifica area veronese, la Valpolicella.

I migliori vini italiani pregiati

Come abbiamo visto, quando pensiamo ai vini italiani pregiati non possiamo fare a meno di menzionare quelli prodotti da vitigni a bacca rossa; infatti sono rossi molti dei vini italiani famosi nel mondo, amati e apprezzati all'estero. Ma oltre a conoscerne la storia, i nomi, le tradizioni, è importante chiedersi cosa rende un vino pregiato. Quali sono i parametri che dobbiamo prendere in considerazione per stilare un nostro elenco personale e dunque individuare l'eccellenza? Detto in modo semplice, cosa differenzia una vino pregiato da un buon vino qualunque?

Innanzitutto, la storia. I vini pregiati vanno sempre studiati e analizzati con attenzione perché non si sviluppano mai per caso. Al contrario, raggiungono l'eccellenza grazie ad una lavorazione meticolosa e a determinate caratteristiche ambientali. Il lavoro in azienda è fondamentale, tutte le fasi della produzione sono importanti: dalla selezione del vitigno, a quella dei grappoli (sempre manuale quando si parla di vini pregiati). Pensiamo ancora una volta alla Toscana per comprendere a fondo l'importanza della storia: già dal 1500 è possibile rintracciare aneddoti riguardanti la coltivazione di uve Sangiovese, le stesse uve portatrici nel mondo dei più importanti vini pregiati italiani: Chianti Classico, Brunello di Montalcino. Un altro fattore fondamentale per la produzione di vini pregiati è il rispetto del tempo che deve essere lento e dilatato. I tempi di vinificazione devono essere necessariamente lunghi, l'osservazione è il primo dato da acquisire, a volte può diventare necessario rinunciare ad un'annata perché quando si parla di pregio le aspettative sono fondamentali e non vanno mai deluse.
Ed infine, si arriva al fattore prezzo. I migliori vini italiani pregiati sono sempre costosi? Non è detto, si possono trovare vini d'eccellenza a prezzi contenuti. Ma è pur sempre vero che spesso il pregio si paga e il fattore tempo gioca un ruolo fondamentale. Per raggiungere determinate aspettative, un sapore o un profumo particolare, possono essere necessari anni interi, ed è per questo motivo che il tempo può far lievitare il prezzo di una bottiglia speciale.

Ordina:

"D'Enio" 2017 Romagna Sangiovese Riserva DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il “D’Enio” è una riserva della cantina Podere Vecciano, affinata per almeno 12 mesi in botti di rovere. Il nome è una dedica al fondatore dell’azienda Enio Bigucci. Al naso profumi di frutti rossi di bosco, spezie e tabacco. Al palato è piena, avvolgente e strutturata, ma allo stesso tempo ha una buona freschezza, e piacevolmente tannica.

"Montetauro" 2020 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il Sangiovese di Romagna Montetauro di Podere Vecciano è un vino rosso che nasce nella valle del marano, a Coriano, nella primissima campagna riminese.  La vinificazione e maturazione avviene in tini d’acciaio inox. Al naso emergono note di frutta rossa come la ciliegia e fiori come la viola. Il sorso è fresco e deciso, caldo e sapido. Vino che parla del territorio in cui nasce, un vino da bere tutti i giorni.

"Le Papesse" 2019 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Balsamina, Negretto, Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
3

“Le Papesse” di Villa Papiano è un Romagna Sangiovese prodotto ad un’altitudine di oltre 500m, ci troviamo a Modigliana una delle sotto zone del Romagna Sangiovese DOC, questa piccola MGA è sicuramente tra le zone più vocate di tutta la denominazione. Il vino rosso viene vinificato in cemento e la fermentazione avviene in modo naturale senza l’utilizzo di lieviti selezionati, anche la maturazione avviene in cemento e dura almeno 6 mesi. Il bouque è intenso e complesso con note di sotto bosco, frutti rossi e violette. Al palato è fresco, avvolgente e con una spiccata mineralità. Un vino che rispecchia il territorio in cui nasce. Un vino di terroir.

"Amphora di Vecciano" 2017 IGT Rubicone Grechetto Gentile

Vitigni:
Grechetto gentile
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Orange Wine, Vini Artigianali, Vini Biologici, Vini in anfora
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino “Amphora” di Vecciano è un vino bianco prodotto da un’antica uva locale, il Greghetto Gentile, che i riminesi chiamavano Ruibola o Greco e vinificato in antiche anfore georgiane. Al naso esprime aromi di frutta a polpa bianca, note agrumate di bergamotto, erbe aromatiche. Al palato rivela la sua grande espressività, con una corpo robusto e con una bella freschezza e dal piacevole finale mandorlato.

"Probi" 2017 Romagna Sangiovese Modigliana Riserva DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
3

Il Romagna Sangiovese Riserva Modigliana “I Probi” della azienda Villa Papiano è un vino rosso elegante e complesso. E’ un sangiovese che parla del territorio da cui nasce: Modigliana, piccolo borgo nell’Appennino Tosco-Romagnolo. I vigneti sono dislocati ad un’altitudine di 530m sul livello del mare su terreni ricchi di arenaria con intrusioni di argilla. Il vino è dotato di un carattere fruttato e morbido grazie ad un un lungo affinamento in cemento e legno che ammorbidisce il tannino donando un grande equilibrato al palato. I profumi di piccola frutta rossa, di spezie dolci e note di boisé donano al palato una piacevole espressività.

"Eugale" 2020 Romagna Pagadebit DOC

Vitigni:
Bombino bianco
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il vino bianco “Eugale” di Valle Delle Lepri è un Romagna Pagadebit DOC prodotto sulle colline di Coriano. La vinificazione avviene in modo spontaneo e naturale in tini di acciaio, l’affinamento prosegue nel medesimo contenitore per qualche mese. Il bouque è di profumi di agrumi, fiori bianchi e frutta a polpa gialla. Il sorso è fresco, minerale e abbastanza persistente.

"Fermavento" 2018 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Artigianali
Grappoli Che Vino!:
2

Il “Fermavento” di Giovanna Madonia è un Sangiovese di Romagna Superiore DOC che nasce nelle colline di Bertinoro dai vigneti di proprietà coltivati ad alberello con un’età media che supera i venti anni, su terreni calcareo-argillosi. Il vino rosso viene vinificato in contenitori acciaio e la maturazione avviene in parte in contenitori d’acciaio e in parte in barrique per circa 12 mesi.  I profumi di questo bellissimo esemplare di Sangiovese sono intensi e complessi: frutta rossa matura, frutti di bosco e rose secche, al palato il sorso é energico, secco e persistente. Un vino che racconta in modo egregio le colline dello spungone.

"Primo Segno" 2018 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biodinamici Italiani, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il “Primo Segno” di Villa Venti è un vino rosso Romagna Sangiovese DOC. Prodotto in modo naturale, la fermentazione è del tutto spontanea. La vinificazione avviene in vasche d’acciaio inox, continua il suo affinamento sempre in acciaio per qualche mese prima di essere imbottigliato. Al naso è intenso e complesso con profumi di piccoli frutti a bacca rossa e di sottobosco e note floreali. Al palato il sorso è fresco, morbido con un finale molto minerale e persistente. Un grande esempio di Sangiovese di Romagna.

"Gewürztraminer" 2020 Alto Adige DOC

Vitigni:
Gewürztraminer
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
--
Grappoli Che Vino!:
1

Il “Gewürztraminer” della Cantina Castel Sallegg è un vino bianco prodotto dalla selezioni di uve provenienti da un singolo vigneto nella località Lotterbrunnen in Alto Adige molto vicina al Lago di Caldaro. Al calice il vino si veste di un bel colore giallo paglierino con riflessi verdognoli sull’unghia del bicchiere. Il bouquet p ricco e intenso con profumi di rosa, menta e litchi. Al palato è caldo, di struttura, piacevole e fresco; di buona persistenza.

"Neblina" 2019 Romagna Albana DOCG

Vitigni:
Albana
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Artigianali
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino bianco fermo “Neblina” di Giovanna Madonia è un’Albana Secco DOCG prodotta nelle colline di Bertinoro, fresca e abbastanza strutturata. La vinificazione avviene in vasche di acciaio a temperatura controllata. Al naso emergono sentori di frutta a polpa gialla, frutta esotica come l’ananas e agrumi, al palato è fresca con una buona mineralità.

"Bianco Assoluto" 2019 Bianchello del Metauro DOC

Vitigni:
Bianchello
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il Bianchello del Metauro “Bianco Assoluto” è un vino bianco marchigiano immediato e piacevole, vinificato in tini d’acciaio inox. I sentori al naso sono di fiori, con note di frutta esotica ed erbe aromatiche. Al palato è fresco con richiami di mandorle e agrumi.

"Libera" 2020 Rebola Colli di Rimini DOC

Vitigni:
Grechetto gentile
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il vino bianco “Libera” dell’azienda agricola I Muretti della Valconca nel riminese. E’ una Rebola DOC prodotta dalle uve provenienti dai vigneti biologici di proprietà dell’azienda. La raccolta delle uve avviene manualmente in piccole casse all’alba in modo da non creare troppi sbalzi termini, viene effettuata in modo differenziato in base alle maturazioni dell’uva in questo modo si cercano di preservare le caratteristiche organolettiche del vitigno.

La vinificazione avviene con lieviti indigeni in vasche d’acciaio, prosegue l’affinamento del vino in vasche d’acciaio per una parte della massa il restante in botti di legno. Al naso i profumi sono complessi e intensi note di agrume, fiori bianchi e di frutta gialla. Al palato è morbida, avvolgente e sapida finisce con una leggera sensazione di amarognolo, tipica del vitigno.

 

"Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore" 2020 Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico DOC

Vitigni:
Verdicchio
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il “Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore” di Villa Bucci è un vino bianco prodotto dall’omonima azienda è un vino elegante e raffinato. Al naso è fragrante con note di fruttate, agrumi e di fiori bianchi. Il sorso è decisamente lungo, fresco e con una buona sapidità.

Naturalmente Frizzante

Vitigni:
Glera
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vegan Friendly, Vini Biodinamici Italiani, Vini Demeter, VinNatur
Grappoli Che Vino!:
1

Il “Naturalmente frizzante” di Casa Belfi è un rifermentato in bottiglia a base di uva Glera. Al naso emergono profumi di uva, pera e fiori bianchi. Il sorso è vivace, sapido e fresco.

11,00 

1701 Franciacorta Brut Nature

Vitigni:
Chardonnay, Pinot Nero
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Biodinamici Italiani, Vini Biologici, Vini Demeter
Grappoli Che Vino!:
1

Una bollicina artigianale e biodinamica che parla in modo chiaro del territorio da cui nasce: la Franciacorta. Vinificata attraverso il Metodo Classico, ovvero con la rifermentazione in bottiglia e successiva sboccatura. Al calice il colore è gilallo paglierino, il perlage è fine e persistente. Al naso i profumi sono fresche e delicati con rimandi ai fiori, frutta esotica e classiche note di pane e pasticceria. Al palato è fresco, dalla alta bevibilità, ben equilibrato e persistente.

19,00 

"Estasi in Ascesa" 2019 IGT Puglia

Vitigni:
Moscato Reale
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti, Vini Artigianali
Grappoli Che Vino!:
1

“Estasi in Ascesa” dell’azienda agricola Franco di Filippo è un moscato reale di Trani fermo. Vinificato in tini d’acciaio a temperatura controllata, la fermentazione avviene in modo naturale senza l’aggiunta di lieviti e prosegue l’affinamento in acciaio. Al naso i profumi sono intensi e complessi con note di frutta gialla, frutta esotica e note di fiori gialli, il sorso è avvolgente, morbido ed equilibrato con una freschezza e un finale leggermente fruttato. Un vino piacevole da bere.

"di Gino" 2019 Vino bianco

Vitigni:
Verdicchio
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino bianco“di Gino” della Fattoria San Lorenzo è un estroso bianco prodotto da uve Verdicchio vinificato come una volta, la fermentazione avviene in modo naturale all’interno di vasche di acciaio inox. E’ un vino dalla personalità vivace e semplice, i profumi sono di frutta a polpa bianca matura come la pera e mandorla. In bocca è fluido, fresco e minerale.

"Pesca Bianca" 2019 Rebola Colli di Rimini DOC

Vitigni:
Grechetto gentile
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

La Rebola “Pesca Bianca” di Valle delle Lepri è un bianco ricco di personalità, che si presenta con profumi di frutta matura, con una bella trama, una buona freschezza e buona sapida con un finale delicatamente ammandorlato, tipico del vitigno autoctono riminese.

"Serenaro" 2019 IGT Forlì Famoso

Vitigni:
Famoso
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biodinamici Italiani, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il IGT Forlì Famoso “Serenaro” è un vino bianco dalla beva piacevole e rinfrescante, di grande espressività. All naso i sentori sono di agrumi, erbe areomatiche e di fiori bianchi. Segue un sorso fresco, di buona sapidità.

"Follia" 2017 Vino spumante di qualità

Vitigni:
Bombino bianco, Chardonnay
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

“Follia” di Valle delle Lepri è uno spumante metodo classico dosaggio zero millesimato dalle caratteristiche: minerali, eleganti e fragranti. Viene prodotto con uve Chardonnay e Bombino Bianco a Coriano tra il mar Adriatico e le colline del riminese. Al naso è complesso e intenso con note di agrumi, fiori bianchi, piccola pasticceria e frutta gialla. Il sorso è tagliente, deciso con una bolliccina fina che accompagna la freschezza e la mineralità che ne allungano il finale.

"Baiocco" 2020 Romagna Pagadebit DOC

Vitigni:
Bombino bianco
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il Pagadebit di Romanga Baiocco di Fattoria del Piccione è un vino bianco che parla del territorio da cui nasce: il mare (adriatico) e la collina (san clemente). La vinificazione avviene in piccole vasche di cemento e la fermentazione è spontanea. Il vino successivamente riposa fino alla primavera successiva sulle proprie fecce sempre in contenitori di cemento. Al naso è intenso con note fruttate, agrumate di limone e da fiori bianchi. Al palato il vino è fresco, equilibrato con un finale sapido.

"Villa Massani" 2020 Rebola Colli di Rimini DOC

Vitigni:
Grechetto gentile
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

“Villa Massani” di Fattoria del Piccione è una Rebola DOC dei Colli di Rimini prodotta seguendo un protocollo artigianale in una delle cantine più suggestive di tutta Rimini. Il nome di questo vino è dedicato all’antico complesso che ospita la cantina appunto la villa signorile della famiglia Massani, una delle famiglie più importanti della città. Oggi l’azienda è della famiglia Pasini che con amore e passione continua a portare avanti la produzione di vini naturali e genuini. Villa Massani è un vino bianco fermo che vinifica in vasche di cemento con il solo uso di lieviti indigeni successivamente matura per qualche mese in vasca di cemento. Il bouquet è ricco e complesso con profumi di fiori di ginestra e frutta gialla esotica. Al palato è caldo, avvolgente con un buon equilibrio tra acidità e sapidità. Il finale è leggermente mandorlato.

"Vignalmonte" 2019 Romagna Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

Il Romagna Sangiovese Superiore DOC “Vignalmonte” è un vino rosso dall’alta bevibilità prodotto nella valle del Marano, a Coriano, in provincia di Rimini. Questo vino è prodotto dalla selezione di uve provenienti da un unico vigneto di proprietà dell’azienda da cui prende il nome. La vinificazione avviene in tini d’acciao, invece la maturazione avviene in parte in cemento e in parte in botti di rovere francese e barrique. Al naso richiama la frutta rossa matura, fiori secchi e spezie dolci. Il sorso è fresco,  armonico e immediato, scorrevole e delicato. Un vino che parla del territorio in cui nasce, un vino da bere quotidianamente.

"Natura" 2016 Franciacorta DOCG

Vitigni:
Chardonnay, Pinot Nero
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
--
Grappoli Che Vino!:
3

Il Franciacorta “Natura” di I Barisèi è realizzato dalla selezione delle migliori uva dei solo vigneti che possono donare al vino complessità e sapidità. Questa cuvée rimane a contatto con i lievi per almeno 45 mesi prima di essere sboccato. Un bouquet ricco di sentori e aromi: di frutta, di agrumi, di caffetteria e una leggera sensazione di pietra focaia e sentori di affumicatura. Al palato è fresco con una sensazione balsamica che invade il centro bocca. Finale lungo e persistente.

 

24,70 

"Tintorio" 2018 IGT Rubicone

Vitigni:
Ancellotta
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

L’Ancellota “Tintorio” di Fattoria il Piccione è un vino corposo, robusto ed estroso e dal colore impenetrabile. Il 50% della massa viene affinato in cemento e il restante in botti di rovere per circa 4 mesi e successivamente viene assemblato con il restante della massa che affina in vasche di cemento per poi concludere l’affinamento di qualche mese in in bottiglia.

Un ampio bouche di profumi come il ginepro, la frutta rossa come la ciliegia e il mirtillo e senzazioni vinose  accompagna un assaggio che ne rivela la struttura tannica possente, solidità e vigorosa.

"Codazzo" 2019 Pergola DOC

Vitigni:
Aleatico
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
2

Il “Codazzo” di Terracruda è un vino rosato acido e fluido: espressione piacevole delle Marche elegante nella sua semplicità. Il bouque è ricco di profumi delicati profumi fragoline e lamponi. Al palato è netto, fragrante, scorrevole e leggermente fruttato.

"Garofanata" 2019 Marche IGT

Vitigni:
Garofanata
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
2

La “Garofanata” di Terracruda è un vino bianco marchigiano ottenuto dall’omonimo vitigno, con una vinificazione in acciaio e un affinamento in bottiglia per almeno 12 mesi. Un bouquet di profumi di fiori di garofano, rosa appassita e viola, frutti gialli e agrumi. In bocca spicca per la sua freschezza e la sua fluidità.

"SanZavino" 2016 Aglianico del Vulture DOC

Vitigni:
Aglianico
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino rosso “SanZavino” della cantina Ripanero è un aglianico del vulture prodotto con metodi naturali ed è vinificato e affinato in contenitori d’acciaio. Al naso profumi di frutta rossa come l’amarena e una leggera speziatura. Al palato è morbido, il corpo è ben strutturato e di buona persistenza.

"Moscato Giallo" 2020 Alto Adige DOC

Vitigni:
Moscato Giallo
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
--
Grappoli Che Vino!:
1

Il vino bianco “Moscato Giallo” dell’azienda Castel Sallegg è una selezione delle migliori uve provenienti dai vigneti situati nei pressi del Lago di Caldaro nella località di Steinleiten. Al naso profumi di mela verde, agrumi e mango. In bocca avvolgente, pieno e succoso, con una freschezza bilanciata e un finale cone note fruttate.

Sempiterre

Vitigni:
Chardonnay, Pinot Nero
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
--
Grappoli Che Vino!:
2

La “Cuvée Sempiterre” della cantina I Barisèi è uno spumante Franciacorta DOCG prodotto con solo uve Chardonnay e Pinot Nero. Al naso profumi di agrumi e di frutta a polpa gialla e profumi floreali di fiori bianchi. In bocca è morbido, accogliente con un’ottima bevibilità grazie alla freschezza e al perlage fine e persistente.

"Fulgor" 2019 Colli di Rimini Sangiovese Superiore DOC

Vitigni:
Sangiovese, Syrah
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
3

“Fulgor” è un vino rosso Sangiovese prodotto da Podere dell’Angelo dedicato al personaggio più illustre di Rimini: Federico Fellini e al suo cinema. Il vino rosso Fulgor è un’interpretazione di sangiovese di mare con una buona sapidità e freschezza condito da un’ottima bevibilità. Il sorso é piacevole e brioso.

"Rosso della Gobba" 2018 IGT Umbria

Vitigni:
Montepulciano, Sagrantino, Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Artigianali, Vini Biodinamici Italiani, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino rosso umbro di Raina “Rosso della Gobba”, un vino da bere tutti i giorni, è prodotto dalla vinificazione di uve di Sangiovese, Sagrantino e Montepulciano. La fermentazione avviene in modo spontaneo in tini d’acciaio, prosegue una maturazione di 18 mesi sempre in vasche d’acciaio, l’affinamento si conclude in vetro per almeno 6 mesi. Di un bel colore rosso rubino, al naso si apre a profumi di piccoli frutti di bosco, marasca e leggere sensazioni speziate. Al palato è avvolgente, morbido e ben strutturato con una buona freschezza che sostiene il sorso. Un vino da bere tutti i giorni.

"San Leone" 2018 Bianchello del Metauro Superiore DOC

Vitigni:
Bianchello
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il Bianchello del Metauro Superiore “San Leone” di Cignano è un vino bianco marchigiano prodotto nella frazione di Isola di Fano nel comune di Fossombrone. Le uve vendemmiate a mano in piccole cassettine, vengono selezionate dalle vigne più vecchie di Bianchello ad un’altitudine di 180m sul livello del mare e i terreni su cui nascono sono ricche di arenaria gialla che donano al vino una buona sapidità. Gli sbalzi di temperatura tipici di questo luogo invece  amplificano il bouquet aromatico del vino. Vinificato in vasche d’acciaio inox e affinato in acciaio e una piccola parte della massa in barrique per almeno  6 mesi. Al naso profumi di frutta gialla e verde, fiori e note di pasticceria secca. Al palato è fresco, ampio e avvolgente con un finale leggermente mandorlato che ne amplifica la lunghezza.

Limo

Vitigni:
Bombino bianco
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

“Limo” di Fattoria del Piccione è un vino bianco frizzante a base di bombino bianco prodotto con il metodo ancestrale, ovvero attraverso il processo di rifermentazione in bottiglia senza effettuare la sboccattura per espellere i lieviti. Il nome del vino è una dedica che la cantina fa alla tipologia del suolo del vigneto da cui nasce. Al naso i profumi sono di agrumi, frutta gialla esotica e di crosta di pane. Al palato è fresco, di facile beva, con un finale leggermente mandorlato che ne allunga il sorso.

"Vigna la Ginestra" 2019 Rebola Colli di Rimini DOC

Vitigni:
Grechetto gentile
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
3

La Rebola “Vigna la Ginestra” di Podere Vecciano è un vino bianco dalla spiccata personalità, un’espressione del territorio riminese. Viene prodotto attraverso la vinificazione in vasche d’acciaio delle uve di Grechetto Gentile, la fermentazione alcolica avviene in modo spontaneo. Una parte della massa prosegue l’affinamento in acciaio e una parte in botti di acacia sui propri lieviti per alcuni mesi. Ha un bouquet complesso e intenso con note di fiori di ginestra, pesca gialla e note agrumate di bergamotto. Al palato è avvolgente, caldo, fresco e sapido, chiude con una nota mandorlata che ne allunga la persistenza.

12,50 

Visciolata

Vitigni:
Aleatico
Formato:
0.5l
Filosofia produttiva:
Vignaioli Indipendenti
Grappoli Che Vino!:
1

La “Visciolata” di Terracruda è una bevanda a base di vino e visciole, ciliegie selvatiche tipiche della città di Pergola nelle Marche. I profumi di questa bevanda aromatizzata sono di marasca e ciliegia, in bocca è morbido, intenso e dal lunghissimo finale.

"Madonna dei Fiori" 2018 Romagna Albana DOCG

Vitigni:
Albana
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
3

Il vino “Madonna dei Fiori” di Marta Valpiani è un’Albana di romagna, nasce dalle vigne più vecchie nel comune di Castrocaro Terme. Viene prodotta solo nelle annate migliori, la fermentazione è spontanea e non vengono effettuate chiarifiche. L’Albana matura in fine per 6 mesi in cemento e altri 6 in bottiglia. Dal colore giallo paglierino, al naso i profumi sono di fiori gialli e frutta gialla. Il sorso è morbido, fresco e avvolgente.

"Pian delle Mole" 2018 Langhe DOC

Vitigni:
Nebbiolo
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali
Grappoli Che Vino!:
2

Il “Pian delle Mole” di Giulia Negri è un vino rosso intenso che dona un bouque ricco di profumi che spaziano dai frutti rossi da giovane, ma che si presta anche all’invecchiamento, tendendo poi ad aromi più terziari come la spezia e il caffè. Al palato è caldo, morbido e persistente.

"Scètt" 2019 IGT Emilia

Vitigni:
Barbera, Croatina, Pinot Nero
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
1

“Scètt” di Crocizia è un pet nat vivace, frizzante, molto estroso. Ottenuto da una selezione di più uve: Pinot Nero, Barbera e Croatina. Rimane a contatto con le bucce per circa 10 giorni e successivamente fermenta in modo naturale con i propri lieviti in vasche d’acciaio, tra marzo e aprile viene in bottigliata con l’aggiunta del proprio mosto per far partire la seconda fermentazione in bottiglia. È caratterizzato da profumi di frutti di bosco ed erbe aromatiche. In bocca è fruttato, piacevole, fresco e beverino.

"Luis" 2017 Romagna Sangiovese Riserva DOC

Vitigni:
Sangiovese
Formato:
0.75l
Filosofia produttiva:
Lieviti indigeni, Vini Artigianali, Vini Biologici
Grappoli Che Vino!:
2

Il vino rosso “Luis” è un Romagna Sangiovese Riserva DOC prodotto dalla cantina Podere dell’Angelo di Rimini. Le uve vengono selezionate durante la vendemmia manuale, la fermentazione avviene in modo naturale con il solo uso di lieviti indigeni in piccole vasche di cemento. Prosegue un affinamento per almeno 24 mesi in botti di rovere da 15 ettolitri. Al naso è complesso, fine ed elegante con profumi floreali, note speziate, di sottobosco e piccoli frutti rossi maturi. Prosegue al palato con un sorso deciso, teso e con un tannino vivo e vellutato, piacevolmente minerale che ne allunga la persistenza.

Il vino consigliato

le oche fattoria san lorenzo

Fattoria San Lorenzo Le Oche 2018

"Le Oche" è un vino bianco maturato per 12 mesi in cemento a contatto con le fecce fini. Un verdicchio dalla personalità estrosa ed eclettica. Naso complesso e intenso con aromi di fiori di ginestra, il sorso è avvolgente, fresco e abbastanza sapido.

Dicono di noi

Hanno parlato di noi

corriere logo
logo dissapore
ilsole24ore logo
logo vanityfair
ilresto logo
foodmakers
tgcom logo
cucina moderna
grazia logo
la repubblica logo
marie logo
natural style recensisce vivere senza supermercato 211
Scorrere fino all'inizio
Chiudere
Chiudere
Chiudere

Carrello

Il carrello è vuoto!

Continua lo shopping